martedì 28 aprile 2015

Soffici Flan alle erbette di campo e mandorle tostate con fiori di glicine

I prati in questo periodo sono ricchi di erbe selvatiche commestibili o utilizzabili come rimedi medicamentosi.

Raccogliere le erbe selvatiche commestibili è davvero una bellissima attività, ci permette di stare all’aria aperta riportando a casa un cibo sano e ricco di nutrienti, ovviamente occorre saperle riconoscere e recarsi in una zona di aperta campagna dove non c'è inquinamento.

Ho realizzato un soffice flan con alcune erbette di campo e sono rimasta piacevolmente sorpresa dal gusto dolce e invitante, nonostante l'utilizzo delle erbette che consumate in insalata hanno un gusto gradevolmente amaro.

lunedì 20 aprile 2015

Montasù Wellness

Il Montasù è un pane della tradizione Veneta ma diffuso anche in alcuni comuni di Emilia Romagna, Lombardia e Piemonte.

Un pane con mollica morbida e crosta sottile, prodotto fin dal Quattrocento, caratteristico per la sua forma e la cui morbidezza è determinata dalla lunga fermentazione e dalla cottura in presenza di vapore che ne garantisce la formazione di una crosta bassa e friabile.

La pasta viene quindi suddivisa in più pani dalla tipica forma a cornetto, poi sovrapposti tra loro a due a due verso l'alto, viene detto per questo Montasù. A cottura ultimata, Il profumo di questo pane è fragrante e invitante.


Ho utilizzato la farina Wellness Cerealia di grano tenero tipo 2 che non contiene le parti esterne del tegumento ma solo gli strati più interni. Questo permette di ridurne il contenuto di lignina, cioè la parte meno digeribile e gradevole della crusca, pur mantenendo alto il contenuto di fibre.

domenica 12 aprile 2015

Crostata "Uniqua" con panna cotta alla vaniglia, confettura alle fragole e petali di tarassaco e pratoline

La Primavera è l'occasione per fare passeggiate rilassanti immersi nella natura... ed è proprio nei verdi prati che possiamo trovare fiori eduli da cogliere e poi essiccare per le nostre ricette.


La crostata che ho realizzato è decorata con petali di tarassaco e pratoline che ho raccolto e mi hanno regalato veri momenti di spensieratezza.

La farina Uniqua che ho utilizzato per la crostata è una farina di tritordeum realizzato da cereali lavati, infatti il Molino Dallagiovanna preferisce ancora il lavaggio alla pulizia a secco, che pulisce il frumento e ne elimina le impurità.