domenica 14 febbraio 2016

Biscotti Cuore d'orzo

Per celebrare la festa degli innamorati ho pensato ad un dolce speciale ed originale per fare breccia nei cuori, che rimaranno sicuramente affascinati dalla particolarità di questi meravigliosi biscotti.

I biscotti che ho preparato per festeggiare il giorno di San Valentino sono davvero speciali, in America li chiamano Slice&Bake Cookies: si realizza un cilindro di impasto per biscotti che dopo essere stato messo in congelatore viene tagliato a fette e poi si inforna.

Ho utilizzato un'ottima farina d'orzo che si ricava dalla lavorazione e macinazione di orzo decorticato ed è ricca di proteine e sali minerali.
L'orzo insieme all'avena è uno dei cereali a più basso indice glicemico, noto anche per la sua proprietà galattogena, cioè di stimolo alla produzione di latte materno.

Credo San Valentino sia una festa dove poter dar risalto a quanto sia prezioso lo stare insieme e condividere la nostra vita con la persona a noi più cara.

Facciamo tesoro del tempo che passiamo con le persone amate e anche se forse a volte presi dal ritmo della vita quotidiana ci dimentichiamo di dar risalto all'importanza che ha questo sentimento cogliamo l'occasione di San Valentino per dare il giusto valore e magari prepariamo con le nostre mani questi deliziosi biscotti che saranno amore a prima vista!

Potrete preparare questi biscotti con altri tipi di forme e colori e per comodità congelare il rotolo e tirarlo fuori all'occorrenza.

Ingredienti per la frolla all'orzo

200 gr di burro a temperatura ambiente
200 gr di zucchero al velo
500 g  di farina d'orzo
2 uova
1 bacca di vaniglia
sale un pizzico
colorante rosso alimentare

Preparazione

In planetaria montare il burro morbido con lo zucchero, un pizzico di sale e i semi di una bacca di vaniglia fino ad ottenere un composto morbido e spumoso.

Incorporare le uova, una alla volta ed infine aggiungere la farina in due parti e impastare bene fino ad ottenere un bel panetto omogeneo.

Prendere circa  2/3 dell’impasto e formare un panetto, avvolgerlo nella pellicola trasparente e tenere da parte. Aggiungere all’impasto rimasto il colorante rosso, regolandosi in base alla tonalità di rosso che volete raggiungere.

Se preferite utilizzare un colorante alimentare, vi consiglio il succo di barbabietola!

Avvolgere quindi anche la frolla rossa nella pellicola e mettere il tutto in frigorifero per almeno 30 minuti.
Trascorso il tempo di riposo prendere l’impasto rosso dal frigorifero e stenderlo su un tappetino in silicone portandolo ad uno spessore anche di un cm e con un taglia biscotti a cuore ritagliare dei biscotti. Procedere nello stesso modo fino ad esaurimento dell'impasto rosso.

A questo punto

martedì 9 febbraio 2016

Frittella "Fior di Girella"

A Carnevale ogni fritto vale e allora almento una volta l'anno concediamoci un piccolo peccato di gola magari anche qualche nuovo impasto creativo come queste deliziose frittelle a forma di fiore.

Importante per una buona frittura è utilizzare un buon olio di semi o evo, io ho utilizzato un olio di girasole di qualità e ho iniziato a friggere solo al raggiungimento di 180°, sarebbe bene avere un termometro ma se non ne avete uno potete immergere uno stuzzicadenti e quando vedrete delle micro bollicine intorno potete procedere.

Le frittelle che ho sperimentato quest'anno sono croccanti e divertenti da realizzare poichè potete utilizzare un sac à poche con bocchetta liscia o un imbuto del diametro di circa 1 cm e lasciar colare l'impasto nell'olio bollente in modo concentrico così da creare un fiore.

Vi auguro di trascorrere un buon Carnevale lasciando lo spazio all'allegria che questa festa trasmette da condividere con i vostri figli e le persone a voi care.

giovedì 4 febbraio 2016

'Tentazione' Salata

In occasione del IX compleanno di Eataly Torino ho deciso di prendere parte alla gara di torte salate che si è tenuta al cospetto di un'attenta giuria composta da importanti personalità tra cui Claudio Vicina del Ristorante "Casa Vicina" e Luca Montersino della Pasticceria "Golosi di Salute".

Il tema "le torte salate" mi ha da subito incuriosito e anche la richiesta di proporre una torta dove sarebbe stato valutato il gusto, la tecnica e la precisione!

Così ho messo in moto la mia fantasia e creatività e ho deciso di proporre una ricetta innovativa dove la torta salata si è vestita a festa con un aspetto ricercato e tentatore quasi dall'aspetto di un dolce che si assaggia dapprima con gli occhi.

Lo studio meticoloso di ogni aspetto della ricetta mi ha portato alla realizzazione di una sfiziosa torta salata che racchiude tra due fragranti strati di pasta sfoglia alla panna una crema pasticciera salata al parmigiano e una mousse al prosciutto cotto.

Infine splendide piccole perle verdi decorano la mia torta. Il procedimento per realizzarle è molto particolare poichè viene utilizzato il succo dei piselli che ho estratto e poi con una piccola pipetta ho aspirato e lasciato cadere goccia a goccia nell'olio freddo. Magicamente tante piccole sfere danzano nell'olio ed è con questa magia che ho deciso di dare il mio tocco di luce alla torta.

Siamo vicini a San Valentino e credo che questa torta "tentatrice" potrebbe essere l'ideale per una cena romantica insieme al proprio amato... impossibile resistere alla tentazione di assaggiarla!

Ha conquistato anche la giuria di Eataly che mi ha permesso di entrare sul podio con i complimenti di Montersino e degli altri giudici!

Una bellissima esperienza ricca di grandi emozioni e di bellissimi incontri.