giovedì 17 ottobre 2013

Wan-Tans di borragine con sfere di zafferano

La pasta ripiena è tradizionalmente diffusa in tutta l'Italia centro-settentrionale, ma è in special modo lungo la pianura padana che si sono sviluppate le specialità più note.


Prodotti gastronomici simili sono presenti nella cucina di altri paesi, soprattutto in quella cinese e giapponese, seppure con notevoli differenze riguardo ingredienti e tipo di cottura rispetto alla ricetta italiana.

In Liguria ad esempio troviamo i tradizionali pansoti alla borragine.
I pansoti, chiamati così per il loro aspetto panciuto, sono una pasta fresca della tradizione ligure, dalla forma simile a dei ravioli (quadrati o a triangolo) o a dei grossi tortelli.
Il ripieno di questa pasta fresca originariamente veniva preparato con erbe di campo sempre diverse, a seconda della stagione e di ciò che veniva raccolto: bietole, ortica, raperonzolo, borragine, pimpinella e molte altre erbe spontanee della macchia ligure.


Pensando ad una contaminazione tra diverse culture ho voluto realizzare una pasta ripiena contraddistinta dalla tradizione ligure con il vero ripieno dei pansotti ma con un involucro derivante da una pasta di origine cinese i Wan-Tans.

La pasta Wan-Tans o "Wonton" è la base per preparare un formato di pasta ripiena tipico della cucina cinese, e gli involtini primavera che sono degli involtini fatti appunto con la pasta wonton e ripieni di verdura o di carne. La pasta wonton è semplice da preparare ed è fatta con ingredienti semplici.




Una contaminazione di gusti e sapori che dà origine ad una pasta ripiena molto speciale ricca di gusto e che si apprezza servita con del brodo caldo.

Un primo piatto vegetariano che trova equilibrio nei sapori, dove l'utilizzo di materie prime di ottima qualità ne garantisce un prodotto sano ed originale.

Un tocco di innovazione e di colore viene dato da sfere di un intenso giallo vibrante allo zafferano e dai fiori della borragine così belli e puri nel loro meraviglioso colore e nella delicata forma, per un piatto che unisce più tradizioni in modo armonico e naturale.


Ripieno Pansotti alla Borraggine


- 250 g di borragine
- 250 g di bietole
-  150 g di ricotta
-  2 uova
- 50 g di parmigiano grattugiato
- sale e pepe q.b.

Pulire accuratamente la borragine e le bietole e lessarle in acqua bollente per qualche minuto. Scolare le erbette e strizzarle molto bene, quindi tritarle.
In una ciotola unire le erbette tritate, le uova, la ricotta, il parmigiano, il sale e un pizzico di pepe e amalgamare il tutto con una forchetta.

Sfere allo zafferano

- 1 cucchiaio di farina bianco
-  50 g. di burro
-  ½ bustina di zafferano
-  brodo vegetale
- sale q.b.
- 40 g agar agar

In un tegame far fondere il burro, aggiungere un  pizzico di sale, la farina e lo zafferano precedentemente diluito in poco brodo vegetale caldo.
Mescolare bene per evitare il formarsi di grumi.
Bagnare il composto con il brodo rimasto, aggiungere l'agar agar e portare ad ebollizione.
Lasciar stemperare qualche minuto.
A questo punto prendere il recipiente con l'olio e aspirare con una pipetta o una siringa la salsa di zafferano e lasciarlo cadere goccia a goccia nell'olio freddo.
Occore essere molto veloci perché il composto solidifica davvero in fretta!
Si formeranno tantissime sfere... meravigliose che danzeranno nell'olio e si depositeranno sul fondo del contenitore.
Recuperare le sfere in un colino e sciacquarle con l’acqua in modo da togliere l’eccesso di olio.
Le sfere sono così pronte per essere usate.

Wan-Tans o Wonton

- 250 g di farina di frumento
- 1 uovo
- sale q.b.
- 160 ml di acqua
- 800 ml di brodo vegetale

Setacciare la farina sul piano di lavoro in cucina e disporla a fontana.
Aggiungere l'uovo, il sale e 160 ml di acqua e lavorare il tutto fino ad ottenere un impasto elastico. Formare una palla, avvolgerla in un panno umido e metterla in un luogo fresco per circa 30 minuti.

 Spianare la pasta su un piano di lavoro infarinato e ritagliare quadrotti di circa 6 x 6 cm.

 Versare su ogni quadrato un cucchiaio di farcitura

formare dei fagottini


Preparazione

Scaldare il brodo vegetale in una pentola, aggiungere i Wan-Tans e lasciarli cuocere per circa 8/10 minuti a fuoco basso.


Versare i Wan-Tans in scodelle con un pò di brodo e servire accompagnando a piacere con tè verde.

Decorare con le sfere allo zafferano e fiori di borragine, per dare colore e stile alla portata.

Con questa ricetta partecipo al Contest di Vaty "Contaminazioni"


4 commenti:

  1. Ciao, sono passata per invitarti a partecipare, se ti va ovviamente, alla mia rubrica improvvisata di questo mese: http://lamiacucinaimprovvisata.blogspot.it/2013/10/il-vincitore-di-settembre-e-la-mia.html… Ti aspetto, un bacione, Martina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Martina!
      Interessante la tua rubrica improvvisata per questo mese... passo a dare uno sguardo al regolamento ;)

      Elimina
  2. ricetta davvero strepitosa, presentata favolosamente come sempre!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simo!
      Grazie, sai che sono davvero buoni questi Wan-Tans in brodo e poi adesso che l'autunno si fa sentire sono anche molto piacevoli :)

      Elimina