venerdì 14 luglio 2017

Soffici e gustose novità al profumo di fragole e limone

Una soffice ciambella alle fragole e limone per festeggiare l'inizio di un nuovo percorso che proietta un diario di ricette, nato qualche anno fa, in un progetto molto speciale.


Nel 2012 nasceva Sweet Bio Delicious per condividere ricette, consigli e novità nel mondo del gusto e grazie a questo spazio ho incontrato persone amanti del cibo buono e salutare.

Incontri speciali ed eventi unici dove ho avuto l'onore di conoscere grandi maestri della cucina italiana famosi in tutto il mondo come Davide Oldani e Luca Montersino.

Numerosi premi in seguito a partecipazioni a concorsi creativi che mi hanno regalato momenti irripetibili dove il gusto e la buona cucina è sempre stata protagonista.

L'amore per la ricerca di ingredienti autentici del territorio si è trasformato in un viaggio alla continua ricerca e conoscenza di produttori che con dedizione coltivano eccellenze locali.

Eccomi quindi a condividere con voi anche questo nuovo traguardo che si identificherà in un concept store per presentarvi i prodotti a filiera corta selezionati in questi anni e che vorrei raccontarvi dal vivo per intraprendere un viaggio speciale e sensoriale alla scoperta di nuovi sapori.

All'inizio di questo entusiasmante viaggio nel mondo del gusto mai avrei pensato di poter aspirare ad un progetto così ambizioso!

Un percorso iniziato per gioco ma sempre con tanta passione che si trasforma in un nuovo punto di partenza dove i protagonisti siete voi alla scoperta e continua condivisione di sapori veri che forse la vita frenetica ha un pò celato conducendoci in una scelta veicolata da troppi messaggi promozionali e stereotipati.


Seguitemi per scoprire tanti altri dettagli...
...nel frattempo gustatevi questa meravigliosa ciambella che si scoglie in bocca dal gusto di limone e da una golosa glassa alle fragole.


Un ingrediente molto prezioso si cela in questa soffice ciambella: i semi di papavero!


Ottimi come rimedio naturale contro ansia e stress e con un buon contenuto di calcio, contengono inoltre i fitosteroli che riducono la concentrazione di colesterolo nell'organismo.

Questi meravigliosi semi regalano una nota di gusto speciale alla torta e sono perfetti in abbinamento alla nota agrumata dei limoni.

Infine per donare un tocco ancora più esclusivo possiamo decorare con fiori eduli, ho scelto i fiori di sambuco ma potete usare la fantasia e personalizzare la vostra torta con sempre nuovi abbinamenti.

Ingredienti ciambella:
 
120 g di olio di semi
100 g di succo di limone fresco
3 uova biologiche allevate all'aperto
200 g di farina tipo I Corte dei Conti
80 g di farina di mandorle
100 g di zucchero
zeste di 1 limone biologico
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
4 cucchiai di semi di papavero
fiori di sambuco q.b.

Ingredienti glassa alle fragole:

fragole grandi biologiche
180 g zucchero al velo
40 g burro fuso freddo


Versare in una ciotola l'olio, il succo di limone, le uova, lo zucchero, la farina tipo I, la farina di mandorle, il lievito, la buccia di limone grattugiata, il pizzico di sale e i semi di papavero amalgamare quindi con un mixer e mescolare il tutto per 1-2 minuti.

Versate l'impasto in uno stampo a ciambella imburrato e infarinato di 24 cm, fate cuocere in forno preriscaldato a 170°, funzione statica per 35-40 minuti.

Procedimento per la glassa alle fragole:

Frullare le fragole, passarle al setaccio e ricavarne solo il succo. In una ciotola aggiungere quindi lo zucchero a velo, il burro fuso freddo e qualche cucchiaio di succo di fragole fino a raggiungere la consistenza desiderata.

Composizione

Sformare il dolce e una volta freddo decorare con la glassa alle fragole, completate con fragole fresche e fiori di sambuco.

Si conserva a temperatura ambiente e resta soffice e morbida a lungo.

E' possibile realizzare molte varianti di questa soffice ciambella sostituendo il succo di limone con pari quantità di succo d'arancia, acqua o ad esempio latte di cocco.

Se desiderate renderla gluten free sostituite la farina 00 con la farina di riso.





A presto con tante gustose novità!

venerdì 14 aprile 2017

Polpettine di Primavera "Happy Time"

Avete iniziato a pensare a cosa mettere nel cestino per il pic nic di Pasquetta?

Vorrei consigliarvi delle croccanti e deliziose polpette che piacciono anche ai più piccoli e sono nutrienti grazie alla presenza delle proteine e dei grassi "buoni" del pesce.


Potete aggiungere del riso che magari avete avanzato e otterrete delle crocchette davvero gustose e anche anti spreco.

Ho aggiunto del riso nerone, una varietà di riso orientale dai chicchi di colore scuro molto ricco di fibre e di sali minerali.

Preparate il vostro cestino in modo accurato e  se volete potete realizzate in casa anche un'ottima bevanda rinfrescante al limone o alla menta.

Semplicissime da preparare, ecco come:

Acqua Aromatizzata a limone o alla menta

Prendere dell'acqua filtrata o di sorgente in cui inserire poi delle fettine di limone o dei rametti di menta fresca per ottenere un'acqua aromatizzata al limone o alla menta, o mettere entrambi per ottenere un'acqua ancora più speciale e gustosa.
Riempite quindi una bottiglietta e mettetela nel vostro cestino!

Usate stoviglie ecologiche biodegradabili fatte in cellulosa di mais o canna da zucchero e una tovaglietta e il vostro cestino sarà pronto per essere condiviso con i vostri amici all'aria aperta!

Rinnovate i vostri pensieri e traete beneficio dalla natura che saprà regalarvi sensazioni di benessere e pace.




Happy Time!

martedì 28 febbraio 2017

Soffici Castagnole ai frutti rossi

Un tripudio di soffice bontà si cela dietro a queste meravigliose castagnole dal sapore delicato di mandorla che si fonde con il sapore di amarene, fragole e lamponi liofilizzati che rilasciano nell'impasto tutta la loro caratteristica intensità.


Al morso regalano croccantezza senza opporre alcuna resistenza per aprirsi in un cuore irresistibile... una tira l'altra.

Questa ricetta è tratta dal Maestro Iginio Massari che è come sempre una garanzia e vorrei condividerla con voi per un Carnevale davvero speciale.

Ho deciso di utilizzare anzichè l'uvetta i frutti rossi per darne una caratterizzazione aromatica originale e un tocco di colore.

Quasi fossero coriandoli tanto sono leggeri i pezzetti di frutta liofilizzata sono un vero concentrato di vitamine, infatti i cibi sottoposti a liofilizzazione mantengono inalterate le caratteristiche organolettiche della materia prima di partenza.


Ovviamente il numero di castagnole che otterrete dipende dalla loro grandezza.

La frittura deve essere fatta ad alta temperatura ma senza che si raggiunga il punto di fumo, che varia secondo il tipo di olio usato, sostituendo l'olio se si scurisce poichè se la forza di spinta del vapore è forte va bene, se al contrario è lenta il dolce si inzupperà di olio.

martedì 14 febbraio 2017

Passione Raw alla Curcuma

Una passione Viva che si sprigiona da questo dolce grazie all'assenza di cottura che ne preserva tutte le caratteristiche nutrizionali degli ingredienti.


Se è vero che l'alimentazione influenza il nostro stato d'animo vi assicuro che assaggiare un dolce Raw è un'esperienza rigenerante che preserva il segreto della vita stessa.

Per la festa degli innamorati ho voluto giocare con la morbidezza dell'avocado dal sapore unico e ricco di virtù nutrizionali unito agli anacardi e al cacao per una crema squisita che ricopre una base crudista alle nocciole.

Il tocco speciale è sprigionato da una radice oggi sempre più conosciuta: la curcuma!

Pianta originaria dell'area sub-orientale appartiene alla stessa famiglia dello Zenzero, ricca di olii essenziali con grande capacità protettive.

Gli ultimi studi hanno messo in risalto le proprietà antinfiammatorie su tutti gli apparati e sottolineano come la Curcumina svolge un'azione antiossidante sui radicali liberi.


Preparare questo dolce è facile e non richiede troppo tempo pertanto è a portata di tutti, anche perchè non richiede cottura ma solo alcuni tempi di riposo per gli ingredienti in modo tale che si insaporiscano.

domenica 8 gennaio 2017

Pandoro al cacao con lievito madre

Un nuovo anno è iniziato e con lui tanti nuovi progetti futuri e buoni propositi!


Vi auguro di poter realizzare in questo 2017 i vostri sogni e di portare nella vostra vita pace e serenità, facendo tesoro che la felicità è nelle piccole cose, è infatti nei piccoli gesti quotidiani si nasconde la gioia più grande!

 


Nuove sfide possano ravvivare il vostro percorso e vedervi impegnati per raggiungere il risultato tanto atteso!

La sfida che vi propongo oggi è la realizzazione di un pandoro molto speciale al cacao e lievito madre!


E' indispensabile l'utilizzo della planetaria dato che pensare di incordare l' impasto a mano sarà quasi impossibile e se ciò non avvenisse, non potrete neanche pensare di proseguire allo step successivo della ricetta.

Il lievito madre dovrà essere ben maturo e in forza, sarà per questo necessario rinfrescare quotidianamente per tutta la settimana precedente utilizzando la stessa farina scelta per la ricetta. Il giorno in cui si procederà con il primo impasto, si dovranno eseguire tre rinfreschi consecutivi ad intervalli regolari.

Una tabella orario per i rinfreschi preparatori della pasta madre potrebbe essere:

    Ore 8:00
    Ore 12:00
    Ore 16:00
    Ore 20:00 primo impasto

Potete trovare le indicazioni precise per procedere con i relativi rinfreschi del lievito madre nella ricetta del Pandoro Sfogliato che vi ho proposto lo scorso anno, la trovate qui.


La farina dovrà essere specifica per grandi lievitati, quindi una farina di forza studiata specificatamente (W360/380).

La tipologia che ho utilizzato un'innovativa miscela chiamata Panettone Z di Mulino dalla Giovanna dove la sostituzione di alcuni grani ha permesso un bilanciamento proteico ottimale: elasticità, forza e sviluppo anche con valori W minori, migliorandone la morbidezza, la conservabilità e il gusto del prodotto finito.


Il risultato è un pandoro caratterizzato da una mollica filante e soffice a struttura lunga, dall'avvolgente ma non invadente aroma di cacao e un irresistibile profumo di buono che invade ogni spazio della vostra casa!
 

venerdì 16 dicembre 2016

Éclair Audace

L'audacia è l'atto di osare e di intraprendere nuove sfide a volte anche rischiose ma sempre con coraggio e ambizione.

Ecco quindi nascere un èclair audace dove gli accostamenti sono ambiziosi ma osati in nuove sfumature di gusto in una nuova percezione dei sensi.

Oggi gli éclair sono tra i dolci più ambiziosi del momento e sanno far innamorare nei loro gusti e nei loro accostamenti... io ve ne propongo uno in versione salata accostato ad ingredienti come bacon, paprica e marmellata di rosa canina!

Per tutte le vostre occasioni più speciali dove l'ambizione di proporre qualcosa di bello e buono seppur audace farà stupire e deliziare tutti i vostri commensali!

Le feste di Natale sono l'occasione ideale per prepararli e la fantasia nel decorarli sarà il vostro regalo per i vostri ospiti... magari potreste decorarli in maniera diversa per ogni invitato!

Insomma sbizzaritevi e non abbiate mai paura di usare la fantasia con audacia in cucina... lasciatevi guidare dalla vostra passione per il cibo e per le cose buone e vedrete che comunque vada sarà un successo!

venerdì 28 ottobre 2016

Pizza Black Delicious con datterini, zucchine gialle e melissa

La pizza ogni settimana fa parte del menù di casa realizzata rigorosamente con il mio prezioso "Diamante"... il mio lievito madre.


Lo curo con dedizione da diversi anni ormai, da quando durante un corso di panificazione con Luca Scarcella ne ho ricevuto un pezzetto, entusiasta lo portai a casa e cominciai a dar tutte le cure necessarie per farlo stare bene!

Posso assicurarvi che è una bellissima soddisfazione vederlo così in forma, col passare del tempo ha migliorato la sua forza e adesso mi regala bellissime lievitazioni.


Vi propongo quindi una pizza che potrete realizzare per una festa a tema ispirata ad Halloween o per un evento particolare e vi assicuro che lascerà tutti a bocca aperta!



Sfiziosa, dai toni sgargianti e ovviamente buonissima... realizzata solo con ottime farine ricche di nutrienti e provenienti da Mulini locali.

Scegliamo sempre la qualità e ricerchiamo prodotti a filiera corta per rendere le nostre preparazioni sane e cerchiamo di usare la fantasia per invogliare il palato e mangiare con tutti i sensi.

Ho utilizzato quindi verdura biologica e farina tipo I macinata a pietra ricca quindi di proprietà nutritive per una pizza davvero genuina e digeribile.