lunedì 8 giugno 2015

Gnocchi 'Green' alle foglie di ravanello con crema di carote viola

Salvaguardiamo le risorse del nostro pianeta adottando uno stile di vita sano e rispettoso... tanti piccoli gesti possono davvero fare la differenza!

Ecco perchè quando ho raccolto il mio mazzetto di ravanelli alla vista delle verdi e rigogliose foglioline mi sono riproposta di renderle materia prima per una mia ricetta... troppo belle e sane per gettarle, ideali per dar loro un utilizzo nuovo, all'insegna del riciclo e del non spreco in cucina.

Infatti quelli che comunemente vengono considerati "scarti" in cucina sono in realtà delle vere e proprie risorse da utilizzare con creatività!

Ed ecco quindi dei meravigliosi gnocchi dal colore verde brillante dove una gustosa salsa alle carote viola dona cromatismo e piacere al palato!



Ovviamente le decorazioni esaltano gli ingredienti utilizzati per un primo piatto che diventa importante e scenografico con un uso consapevole e sostenibile delle materie prime che devono essere biologiche e possibilmente a KM0.

La farina utilizzata è prodotta da Molino Piantoni che ha scelto per Farina Serenissima® solo grani italiani certificati. La macinazione lenta con pietre naturali, martellate a mano, fa sì che Farina Serenissima® rimanga viva conferendole un’alta digeribilità. Una volta impastata con l’acqua la farina restituisce il suo caratteristico profumo della farina di una volta.



Ingredienti:

600 g di patate farinose
300 g di foglie di ravanello Bio
250 g di farina Serenissima Molino Piantoni
350 g di carote viola Bio
330 ml di acqua
30 ml di latte
1 porro
sale q.b.
olio extra vergine di oliva q.b.

Mondare le foglie del ravanello e sbollentarle in acqua leggermente salata per qualche minuto. Scolarle e metterle in acqua e ghiaccio per mantenere un colore più intenso, poi scolarle nuovamente e tritarle molto finemente.
Nel frattempo far bollire le patate con la buccia, in acqua salata, fino a che non diventano morbide.
Preparare intanto la crema di carote viola, dapprima pelare le carote e tagliarle a pezzetti. Affettare il porro e far rosolare dolcemente le verdura in una padella con qualche cucchiaio di olio. Coprire poi con 330 ml di acqua o brodo vegetale caldo e far cuocere fino a quando le verdure saranno morbide (circa 20 minuti). Regolare quindi di sale e pepe.


Frullare la crema fino ad ottenere una consistenza morbida ed aggiungere il latte.
Quando le patate saranno pronte schiacciarle in uno schiacciapatate e lasciar raffreddare, poi unite le foglie di ravanello sminuzzate, la farina e il sale. Impastare fino ad ottenere un composto omogeneo e ben miscelato, se necessario aggiungere ancora un pò di farina.


Dividere l’impasto formando dei lunghi cilindri, tagliare gli gnocchi e passarli sul riga gnocchi. Lasciarli riposare su una superficie cosparsa di farina per evitare che si attacchino.
Cuocere in abbondante acqua salata ed estrarli con una schiumarola avendo cura di mescolarli con un pò di olio extra vergine di oliva.

Procedere impiattando gli gnocchi in questo modo: distribuendo dapprima la crema di carote viola e poi gli gnocchi alle foglie di ravanello, decorando con carota viola temperata e ravanelli andando a creare eleganti fiorellini che regalano colore e riportano in chiave semplificata l'idea degli ingredienti utilizzati per la ricetta.

Servire caldi accompagnando con ciotoline di parmigiano grattugiato.

“Con questa ricetta partecipo al contest indetto da Cucina Semplicemente in collaborazione con Molino Piantoni”


Nessun commento:

Posta un commento