mercoledì 21 settembre 2016

Consorzio del Peperone di Carmagnola - Azienda Agricola Famiglia Chicco

Continuiamo il viaggio alla scoperta dei Maestri del Gusto di Torino e Provincia giungendo a Carmagnola: una delle capitali  italiane del peperone, risorsa fondamentale per l'agricoltura e l'economia di questa zona ed alimento apprezzato per le sue caratteristiche di qualità e genuinità.


Il Peperone Corno di Bue di Carmagnola è stato adottato da Slow Food come uno dei Presidi della Provincia di Torino.

Il Consorzio del Peperone di Carmagnola si è costituito nel 1998 con un Disciplinare di produzione in cui vengono definite le caratteristiche degli ecotipi e le modalità che i produttori devono osservare per le tecniche di semina e le pratiche di coltivazione e trasformazione.


Il Consorzio riconosce quattro tipologie di "Peperone di Carmagnola":
  • Il Quadrato che assomiglia quasi ad un cubo con quattro punte. Ideale per le preparazioni da forno e ripieno. 
  • Il Corno di Bue detto anche lungo, con cono allungato ottimo per la peperonata e la conservazione. Grazie alla polpa compatta è molto apprezzato nell'industria conserviera.
  • Il Tumaticot tondeggiante e schiacciato ai poli come un pomodoro. Caratterizzato da polpa compatta e spessa è ideale per la preparazione di antipasti e per la conservazione in agrodolce.
  • Il Trottola a forma di cuore con punta leggermente estroflessa o troncata. Assicura alte rese in tutte le preparazioni culinarie con una ottima qualità.


L’azienda agricola Famiglia Chicco opera nel territorio di Carmagnola ormai da 60 anni, coltiva e commercializza tutte le tipologie di peperone riconosciute dal Consorzio.



Raccogliendo l’esperienza e la tradizione di famiglia da alcuni anni si è affermata come una delle realtà leader del territorio.

La rotazione culturale infatti prevede che i terreni vengano alternativamente impiegati o per le produzioni orticole, o per le produzioni foraggere o per i seminativi. In tale modo riducendo la pressione colturale su ogni terreno e utilizzando ogni anno i residui dell’allevamento zootecnico i terreni risultano cosi poco sfruttati e mantengono il loro naturale equilibrio, consentendo alle diverse culture uno sviluppo ottimale.


Uno degli aspetti vincenti dell’azienda è la produzione delle ortive praticata sia in pieno campo che in tunnel freddi. Tale produzione è sempre orientata verso la qualità sia che si tratti di ortaggi a foglia  che a frutto.

Nel pieno rispetto della tradizione orticola Piemontese, l’azienda Chicco ha da anni fatto una scelta ben precisa circa le varietà di ortaggi da coltivare e si è concentrata su specie e varietà tipiche della zona e che rispecchiano le tradizioni agricole e gastronomiche del territorio.


Pur con uno sguardo sempre attento alle novità e alle evoluzioni di mercato le varietà prodotte in azienda sono i “grandi classici” della tradizione orticoltura locale. Trovano cosi spazio le varietà più tipiche di insalate (tipologie “canasta”, lattughe romana, insalata lollo e batavie di stile “franco-piemontese”), di porri, di asparagi, agli e cipolle.


Per gli ortaggi non possono poi mancare le melanzane viola, i pomodori cuore di bue, gli zucchini col fiore e gli immancabili peperoni vero e proprio fiore all’occhiello dell’azienda.


L’azienda Chicco ha deciso da diversi anni di selezionare il proprio seme secondo la tradizione ovvero dalle piante migliori e dai frutti meglio riusciti ogni anno vengono asportati i semi che sono poi avviati alla riproduzione di piantine in viavai specializzati.

Al fine di soddisfare anche i clienti più esigenti ed assicurare ai “gourmet” più raffinati il prodotto tutto l’anno l’Azienda Chicco ha lanciato da diversi anni anche la linea del lavorato che comprende praticamente tutti gli ortaggi a frutto prodotti anche sottoforma di conserve, sughi e giardiniere.



L’atmosfera cordiale, gli innumerevoli colori dei prodotti esposti e l’ampia gamma dell’offerta sono sicuramente una fonte d’attrazione per tutti i clienti anche per quelli più esigenti e preparati.

Completano il quadro poi i due gemellini di casa Chicco ed un piccolo terzo appena arrivato che nel loro scorrazzare da un campo e l’altro si prodigano già da adesso, quali futuri eredi, a dare una mano alla famiglia.


Nessun commento:

Posta un commento