mercoledì 14 settembre 2016

Parva Domus - Maestri del Gusto di Torino -

In vista dell'evento Internazionale Terra Madre Salone del Gusto 2016, la Camera di Commercio di Torino ha promosso l'iniziativa "Le mani dei Maestri".

Il progetto Maestri dei Gusto di Torino e provincia nasce nel 2002 per volere della Camera di commercio di Torino con l’obiettivo di selezionare e promuovere le eccellenze enogastronomiche Torinesi. Alla base del lavoro di identificazione e valutazione dei Maestri, tre distinti soggetti: la Camera di commercio di Torino, che segnala i produttori più rappresentativi del gusto torinese, Slow Food che valuta il gusto e la tipicità dei prodotti e il Laboratorio Chimico camerale, che si occupa di analisi e valutazione degli aspetti igienico-sanitari.

Andiamo quindi a scoprire uno dei Maestri del Gusto: Parva Domus, un'Azienda Agricola e Agriturismo molto speciale immersa nel verde delle colline di Cavagnolo (TO).

Parva Domus porta avanti un progetto ambizioso legato alle tradizioni, che ha spinto i titolari a cambiare radicalmente vita trasferendosi da Torino a Cavagnolo, lasciando le loro precedenti occupazioni, per dedicarsi interamente ad un percorso di vita che segue lo scandire della natura e delle stagioni.


Nei campi coltivano infatti frutta e verdura destinata all'agriturismo e alla preparazione di marmellate e conserve con particolare attenzione ad alcune varietà e nel loro laboratorio trasformano salumi, seguendo un metodo di lavoro manuale appreso da anziani artigiani della zona.


Gli insaccati vengono poi asciugati con la stufa a legna (da cui deriva un lieve profumo) e stagionati in una cantina, scavata nel tufo e ricca di muffe naturali.


La particolarità della loro Azienda Agricola è l'allevamento dei suini allo stato semibrado che li contraddistingue per il loro valore etico.


Ettari ed ettari di bosco dove è possibile ammirare i maiali trascorrere la loro vita liberamente, hanno libero accesso ad acqua e cibo assolutamente non OGM ma il più possibile naturale a base di frutti, erbe e radici selvatiche con un’attenta integrazione di cereali e crusca selezionati.




I piccoli vengono lasciati per almento 35 giorni insieme alla mamma, a differenza degli allevamenti intensivi dove vi rimangono per una sola settimana.


Non esistono gabbie parto ma solo spazi con aree ombreggiate dedicati alle mamme e ai loro piccoli dove è possibile visionarli nel pieno rispetto delle loro condizioni naturali.

Nell'agriturismo Cristina cura con una dedizione maestrale la preparazione dei piatti ispirati alla tradizione tutti rigorosamenti preparati a mano, una scelta precisa che richiede cura e passione.


La scelta di non utilizzare macchinari ma di fare tutto a mano per trasmettere il sapore e l'artigianalità di una volta...di sicuro senza questa manualità il risultato non sarebbe lo stesso.

Su richiesta vengono realizzati anche menu vegetariani e dedicati a persone che hanno intolleranze.

Premiato Agriturismo dell'anno per Golosaria nel 2012 e segnalato da Paolo Massobrio sulla Guida Critica dal 2014 fra i migliori locali con il massimo punteggio.


Premiati a Dogliani per l'eccellente qualità del Salame Cotto nel 2014 e tutt'ora Maestri del Gusto per Slow Food.

Un percorso ricco di soddisfazioni e di riconoscimenti che premia la passione e il lavoro impegnativo e non facile che Parva Domus ha intrapreso ma che è l'esempio di quanto il credere in quello che si vuole veramente possa portare a grandi risultati se li si persegue con determinazione e perseveranza.


La vita è un ciclo continuo in cui nascita e morte si avvicendano. È grazie a questa profonda e misteriosa alternanza che dai primi microrganismi si è arrivati alla Terra che oggi abitiamo. Ma questa lunga vicenda si regge su un equilibrio delicato, che oggi, per la prima volta, è in pericolo. È per questo che Parva Domus ha fatto del benessere animale e della sostenibilità il cuore della propria filosofia.

Solo dall’equilibrio con l’ambiente la vita potrà donare nuova vita.

Nessun commento:

Posta un commento