mercoledì 15 maggio 2013

Mini piadine al farro con quenelle di lupini al timo, fior di borragine e luvertin

Un giorno da trascorrere nella natura alla ricerca di erbe spontanee è davvero un toccasana!



Bellissimi nei loro colori i fiori di borragine; pianta erbacea che può raggiungere l'altezza di 80 cm con foglie ovali ellittiche, picciolate, che presentano una ruvida peluria.


La borragine ha diverse proprietà terapeutiche: contiene in abbondanza grandi quantità di nitrati di potassio, e grosse quantità di vitamina C.


Un altro incontro bellissimo con il timo in fiore; un' erba aromatica molto apprezzata in cucina per il suo sapore aromatico e per le vaste possibilità d'impiego nelle ricette.


ma tra tutte una pianta erbacea mi ha dato maggiori emozioni.. perchè mi ha condotto nei ricordi più belli di quando spensierati si passeggiava con la famiglia alla ricerca di quei fusti flessibili che si avvolgevano spontaei su recinzioni e siepi... i Luvertin!



Il luvertin è il nome che viene dato in dialetto piemontese al luppolo selvatico,  teneri germogli che si raccolgono nelle campagne in primavera e rendono gustosissime frittate e risotti, aromi spesso legati ai ricordi lontani delle cucine delle nostre nonne.
Si tratta di una pianta erbacea perenne che cresce lungo le rive, ai margini del bosco e sulle siepi in posizione comunque aperta e soleggiata fino ai 1200 m.
L’Humulus lupulus possiede lunghi e flessibili fusti, vuoti internamente, che avvolgono a spirale qualsiasi tipo di sostegno, sempre curiosamente in senso orario, alzandosi anche per parecchi metri.

La mia preziosa raccolta mi ha regalato emozioni grandissime e un nuovo stimolo a realizzare un appetizer insolito ma "spontaneo" e molto gustoso.


Ho realizzato una maionese molto particolare a base di lupini che non copre i sapori ma li esalta.
Molto veloce da preparare è l'ideale per accompagnare piatti primaverili, ottima per aperitivi da spalmare su tartine o panini.


Ho scelto di preparare delle mini piadine al farro adatte anche ai vegetariani e ho realizzato il mio speciale Appetizer che solo a guardarlo ci trasmette la bellezza della natura!

Per le mini piadine al farro

500 g di farina di farro Prometeo
200 g di latte intero fresco
100 g di olio evo
12 g di baking lievito chimico
6 g di sale

Impastare in modo omogeneo tutti gli ingredienti e lasciare riposare per circa due ore in frigorifero (preparare l'impasto la sera precedente).
Stendere l'impasto allo spessore di 3 mm, quindi coppare dei dischetti di 3,5 cm di diametro e cuocere su una piastra calda (170° C circa)

Maionese di lupini aromatizzata al timo 

200 gr. di lupini in salamoia da sbucciare
ramettini di timo con fiorellini q.b.
2 cucchiai di acqua
succo di mezo limone
1/2 cucchiaino di senape
olio extravergine d’oliva q.b.

Togliere l’acqua ai lupini e sbucciarli. In un mixer mettere i lupini puliti, un po’ d’acqua, il succo di limone e la senape, e cominciare a frullare. Aggiungere a filo l’olio extravergine d’oliva continuando a mixare, fino a far montare la maionese. Sulla densità regolarsi secondo il gusto personale, aumentando i liquidi se necessario.


Amalgamare insieme alla maionese ottenuta le foglioline e i fiori di timo.


Composizione Appetizer

Creare con la maionese al timo delle quenelle e posizionarle sopra alle piadine precedentemente scaldate per qualche minuto al forno.
Decorare con un fiore di borraggine e una punta di luvertin per ciascuna piadina.


Servire con "spontaneità" ai nostri ospiti per un momento da vivere insieme e da gustare prima con gli occhi e poi con tutti i sensi!
Un invito ad una sana passeggiata nel verde alla ricerca di ingredienti preziosi che solo la natura ci regala!


Partecipo al contest "Ricette Spontanee"


in collaborazione con Rifugio Meira Garneri

Partecipo anche al contest La prova del farro

4 commenti:

  1. ...ma è troppo bella questa piadina, quel fiorellino azzurro è proprio incantevole e pieno di freschezza!

    RispondiElimina
  2. Grazie Cinzia, questo appetizer è una rivisitazione fresca e nuova della piadina con un gusto molto speciale grazie alle erbe aromatiche!

    RispondiElimina
  3. Che spettacolo!!! Bravissima!questi finger food sono strepitosi!!!Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ambra! Tutto merito della natura che dona colore e gusto naturale a questa preparazione :)

      Elimina