lunedì 11 novembre 2013

Pizza "Soffiata" Tasty Emotion

Una pizza soffiata è qualcosa di veramente speciale ... tra una pizza e un calzone... nasconde al suo interno una farcitura ricca e goduriosa dove lo Sbrinz e il Gruyère si fondono insieme regalando una filante sorpresa.

Una versione "on the road" della pizza pratica da gustare in tante varianti di gusto ricoperta da un coperchio di Gruyère e da ingredienti che fanno da richiamo al ripieno.


Realizzarla è una vera è propria magia... il trucco è nella pasta che deve essere tirata molto finemente e nel forno che dev'essere molto caldo.





Al contatto con la teglia o ancora meglio con una pietra refrettaria l'impasto inizierà a poco a poco a gonfiare ... uno spettacolo da vedere assolutamente... fino ad ottenere una bellissima pizza "Soffiata" vuota nell'interno , croccantissima fuori e pronta ad accogliere ripieni gustosi e filanti!


La Farina Antiqua che ho utlizzato per questa ricetta grazie alla macinatura a pietra  conserva tutti gli elementi nutrizionali del grano grazie alla presenza della crusca e del germe contenuti nello strato proteico del chicco che aderisce alla crusca.
I grani, di tipo tenero, provengono da 45 aziende agricole riunite in un consorzio di garanzia che seleziona solo terreni lontani da zone industriali, centri abitati e autostrade nel rispetto di un disciplinare di produzione per poter così ottenere grani a residuo zero.


Nella cottura il prodotto ottenuto con la Farina Antiqua si distingue per la colorazione brunita della crosta. Dopo aver degustato il prodotto ci si accorge come rimanga in bocca il gusto dolce e rotondo del grano che si amalgama bene con il resto degli ingredienti.



Ingredienti Pizza Soffiata (8 persone circa)

- 250 g di farina ai cereali Antiqua
- 250 g di farina Antiqua Tipo 1
- 50 g di olio Roi EVO
- 140 g di acqua
- 60 g di albumi
- 5 g lievito madre secco
- sale un pizzico

Preriscaldate il forno a 280 ° C e posizionare una teglia o meglio ancora una pietra refrettaria.
In una ciotola miscelare le farine con il lievito secco, aggiungere l'olio, l'acqua, gli albumi e il sale e impastare bene, ottenendo una pasta molto liscia e morbida.


Stendere la pasta molto sottile, e con l'aiuto di uno stampo per biscotti o un cerchio ricavare dei dischi di pasta. Accoppiare i dischi avendo cura di pizzicare bene i bordi aiutandosi con dell'acqua per sigillarli bene.
Posizionare i dischi sulla teglia/pietra nel forno, far cuocere 2/3 minuti, l'impasto inizierà subito a gonfiarsi.


Il contatto della pasta con la superficie calda provocherà questa meravigliosa reazione e la pizza verrà come per magia soffiata crescendo rapidamente.


Procedere fino ad esaurimento dei dischi.


Farcitura pizza soffiata:
- peperoni friggitelli Bio e tonno q.b.
- funghi champignon e prosciutto q.b.
- radicchio di treviso Bio e uova q.b.
- Sbrinz a cubetti
- fettine di Gruyère
- Sbrinz grattuggiato

Intagliare ciascuna pizza soffiata sulla superficie togliendo un cerchio di crosta quasi come un coperchio.


Farcire con gli ingredienti


fino ad esaurimento delle pizze soffiate


terminare creando con un taglia biscotti a cerchio dei coperchietti dalle fettine di Gruyère da disporre su ciascuna pizza soffiata.


Terminare decorando con gli ingredienti che indicano il gusto delle pizze e infine spolverare con lo sbrinz grattuggiato.


Per realizzare l'uovo a forma di fiore usare uno stampino da biscotti della medesima forma dove far cuocere l'uovo per qualche minuto.



Far scaldare qualche minuto per far sciogliere i formaggi e poi gustare in compagnia...


...perdendosi nella croccantezza e nel cuore filante e ricco di gusto di queste fantastiche pizze soffiate!



Partecipo al contest "Swiss Cheese Parade" 




2 commenti:

  1. Clem ma sono bellissime e saranno senz'altro buonissime!!!
    ciao
    Sara

    RispondiElimina
  2. Si... queste pizze "Soffiate" sono finite in un Soffio... davvero meravigliose! :)

    RispondiElimina