venerdì 16 novembre 2012

Lasagna "Colore al cubo"

Un cibo più salutare e genuino non vuol dire un cibo meno gustoso e meno bello alla vista!

Dobbiamo cercare di sostituire gli ingredienti meno salutari con altri più genuini, rivistando le ricette in modo nuovo, dando giusta importanza al gusto, alla salute e anche al risultato finale che dovrà essere sfizioso ed invitante a prima vista.

Ho deciso di affrontare la sfida lanciata da Tour de Fork con il food contest rivolto ai food blogger!
Il tema è riconoscere, scegliere, sostituire ossia rielaborare in versione più sana, nutriente e bilanciata un piatto della tradizione italiana.

 

Il piatto che ho scelto sono le lasagne, indubbiamente una tra le più apprezzate specialità culinarie della tradizione italiana, consumata, riconosciuta e altrettanto amata a livello internazionale.



I punti che ho preso in esame sono i seguenti:

- Stagionalità, freschezza e qualità degli ingredienti:
Preferire la frutta e la verdura di stagione apporta molti benefici alla nostra salute, poichè contengono infatti la massima concentrazione di nutrienti quando sono raccolte a piena maturazione e consumate subito, con una lavorazione minima. Inoltre è anche una scelta più ecologica e consapevole: contribuisce infatti a ridurre l’agricoltura intensiva, che danneggia il suolo e comporta un notevole dispendio energetico. 
Ho scelto così tre verdure di stagione: i broccoli, la zucca e la barbabietola rigorosamente biologici.

- Sostituzione e Scelta degli ingredienti
Nella ricetta tradizionale delle lasagne si utilizzano ingredienti che apportano molte calorie e rendono la ricetta proibitiva per chi ha intolleranze al glutine, ai latticini e per chi è vegetariano.
Ho pensato così di realizzare la sfoglia con una farina senza glutine, di sostituire la besciamella con una crema alla zucca con latte di soia e di sostuire la farcitura di carne con una farcia alle verdure.

- Metodo di cottura:
Una cottura al vapore che ci permette di preservare al massimo il contenuto vitaminico e minerale degli alimenti , abbinata ad una cottura al forno che non richiede un eccessivo utilizzo di grassi.

- Ridimensionamento delle porzioni:
Ho realizzato la ricetta in monoporzioni attraverso l'uso di tagliapasta quadrati che mi hanno permesso di dare un tocco finger e moderno alla ricetta e di poter offrire ai miei commensali una portata già dosata che non eccede nelle quantità.


Ingredienti:
 
- 220 g di farina senza glutine
- 150 g di tofu
- 650 g di zucca BIO
- 600 g di broccoli BIO
- 120 g di barbabietole rosse, cotte BIO
- 1 cipolla BIO
- 1 spicchio di aglio BIO
- 1 rametto di rosmarino BIO
- latte di soia q.b.
- olio di oliva extra vergine q.b.
- sale q.b.

Preparare la sfoglia senza glutine per la lasagna frullando la barbabietola a dadini con pochissimo latte di soia. Quindi amalgamarla alla farina e a un pizzico di sale, aggiungendo altro latte per ottenere un impasto sodo. Coprire con un panno umido e lasciare riposare per almeno 30 minuti.

 

Cuocere al vapore i broccoli per 15 minuti circa.
Far bollire in acqua il tofu per una decina di minuti. Scolare il tofu, frullarlo con i broccoli e aggiungere poco latte di soia, per ottenere un composto cremoso ma molto denso, aggiustare con poco sale.

Tritare finemente aglio e rosmarino. Condire la zucca a cubetti col trito aromatico, 1 cucchiai d’olio e un pizzico di sale, poi cuoceterla in padella per 10 minuti. Frullarla ancora calda col tofu rimasto, diluendo, se serve, con latte di soia.


Stendere sottilmente la pasta ricavando con un taglia pasta quadrato dei quadrati di sfoglia.
Lessarli per un minuto, scolare con una schiumarola in una ciotola d’acqua ben fredda e poi farli asciugare su un panno.


Formare in una teglia foderata con carta da forno una serie di strati alternando i quadrati di pasta ad uno strato di farcitura ai broccoli


ad uno strato di crema alla zucca


Ripetendo a piacere due o più volte questi passaggi per ciascuna monoporzione di lasagna.


Infornare a 160 °C per 20 minuti. Aspettare 5 minuti e servire le colorate monoporzioni.

Otteniamo così un ottima e salutare ricetta delle lasagne a basso impatto glicemico, senza glutine, senza latticini e ideale per i vegetariani!


Colorata .. proporzionata e se vogliamo ci permette una presentazione di stile dove l'occhio rimane ammaliato da colori nuovi che danno allegria e gioia!!!

Barbabietola, zucca e broccoli uniti ad una scelta accurata degli altri ingredienti esaltano il sapore di questa lasagna in modo esponenziale... è così che nasce la lasagna "Colore al cubo" !

Concludo dicendo che ci sono tante piccole azioni che si possono fare per rendere l’alimentazione più sana ed attraente.

L’obiettivo è quello di pensare e diffondere un modo di mangiare più sano.. tutti noi possiamo impegnarci per raggiungere tale scopo, divertendoci a rielaborare ricette classiche, scegliendo con creatività e genuinità gli ingredienti per stupire con occhi nuovi.

Nessun commento:

Posta un commento