venerdì 22 febbraio 2013

Bonet "Sweet Break"

Il Bonet, denominato anche Bunet, è un dolce tipico della Regione del Piemonte, in particolare della zona delle Langhe.

Un dolce preparato con cacao in polvere e amaretti dove l'unione di questi due ingredienti è in grado di conferire un gusto davvero speciale.

In lingua piemontese il termine bonet indica un cappello o berretto tondeggiante, la cui forma ricorda quella dello stampo a tronco di cono basso in cui tradizionalmente veniva cotto il budino.
Un'altra interpretazione diffusa nelle Langhe ritiene che il nome richiamasse il cappello perché il dolce veniva servito alla fine del pasto. Come si indossa il cappello da ultimo prima di uscire, così si mangiava il bonèt da ultimo prima di terminare il pranzo o la cena: a cappello di tutto il resto.
 Ho cercato di rinnovare la forma di questo dolce e renderlo ancora più invitante e accattivante, utilizzando degli stampi appositi e usando un caffè aromatico al cioccolato e nocciola che dona un tocco di gusto molto personale al bonet.

Il caffè che ho usato è il caffè Molinari Sweet Break con cioccolato/Nocciola, il nuovo espresso di qualità pensato per chi vuole assaporare un gusto diverso e sfizioso. Una miscela con un inconfondibile aroma di caffè, come vuole tradizione Caffè Molinari, unita a un gusto goloso come Nocciola e Cioccolato.

La ditta commerciale "Giuseppe Molinari" nasce nel 1804 e si sviluppa subito con successo nel settore alimentare, diventando nel 1880 fornitrice della casa Savoia con il nome di "Ditta Fratelli Molinari".

Come nelle altre città in cui nascevano agli inizi del '900 i primi Caffè come luoghi di incontro di artisti ed intellettuali, anche a Modena nel 1911 la famiglia Molinari decide di costruire su quel modello, nel cuore della città, il "Bar Molinari", passando alla storia con il  nome piu' moderno di "bar", abbandonando la vecchia dicitura settecentesca di "Caffe'".

Oggi ha ottenuto l'eccellenza qualitativa che permette alla Caffè Molinari di essere tra i leader di mercato in tutto il mondo.


Aspetto tipico del Bonet
Ingredienti:

1/2 litro di latte fresco intero
1 baccello di vaniglia
2 tazzine di caffè Molinari Sweet Break con cioccolato/Nocciola
1 cucchiaio di Rhum
4 uova grandi BIO
105 g di zucchero
50 g di cacao amaro in polvere
40 g di amaretti pestati



Per caramellare gli stampi:

150 g di zucchero
una tazzina di acqua

Far caramellare lo zucchero e versarlo negli stampi creando un fondo di circa mezzo centimetro, che vi permetterà di ottenere delle simpatiche forme caramellate che faranno da decoro al dolce.

Nel frattempo, mettere a scaldare il latte con i semi della vaniglia.
Prima del bollore toglierlo dal fuoco e aggiungere il caffè e il liquore.
In una terrina, mescolare le uova con lo zucchero, il cacao e gli amaretti pestati. Unire poco alla volta il latte aromatizzato, amalgamando accuratamente.
Versare il preparato negli stampi e cuocere a bagnomaria, in forno preriscaldato a 160°C per 45'.
Lasciar freddare il bonet nel bagnomaria, poi trasferirlo in frigo per almeno 8 ore.
Il bonet è un dolce che piace praticamente a tutti e devo dire che aromatizzato acquista un gusto ancora più speciale! 

Le formine di caramello che si formeranno sono deliziose e accolgono i consensi di grandi e piccini per un look rinnovato e più moderno di un dolce classico come il bonet ma che non passa mai di moda.


Il bonet ha per me il sapore dei ricordi e da piccola lo soprannominavo il "budino della nonna" perchè nelle ricorrenze più importanti la mia nonna me lo preparava con tanto amore.

Mi armavo così di cucchiaino e speravo che sformato il bonet, rimanesse nello stampo ancora una generosa parte del  caramello che la nonna mi teneva sempre da parte e che con gran gioia io e il mio cuginetto ci accingevamo ad assaporare in un momento di vera gioia!

Ancora oggi prepare il bonet mi regala un momento di felicità unica perchè riporto alla mente quegli attimi di  pura felicità che solo il caramello poteva regalarmi... un gesto così semplice ma autentico che custodisco nel profondo del cuore!

Partecipo con questo dolce al contest Il Sapore dei Ricordi 




3 commenti:

  1. Grazie mille per la partecipazione, in bocca al lupo!!! la ricetta è buonissima! E chi non sperava di leccare l'avanzo!!! :)

    RispondiElimina
  2. Ciao ho avuto il piacere di segnarti il premio blog the versatile blogger... ^^ un abbraccio
    http://dolcicreazionidiannalisa.blogspot.it/2013/02/premio-versatile-blogger.html

    RispondiElimina