lunedì 10 dicembre 2012

Bavaresi al Ginseng: Elisir di Benessere

Il Caffè al Ginseng è uno dei prodotti più apprezzati degli ultimi anni, dal sapore dolce e dal profumo accattivante, un magico connubio di vitalità e gusto che unisce la forza del caffè alle virtù della pianta millenaria del Ginseng.

Questo piacevole elisir dona un piacevole benessere in qualsiasi momento della giornata.


Il ginseng fa parte della medicina tradizionale asiatica da migliaia di anni,questa pianta, in oriente, è considerata un elemento essenziale sia per prevenire che per curare e oggi è una delle più utilizzate al mondo.
Il nome originale ‘Panax’ deriva dal greco che tradotto significa ‘Panacea’, ovvero guarigione, proprio per i benefici che il Ginseng dà alla forma fisica dell’uomo.

Da diverso tempo ormai la cultura occidentale rivolge la sua attenzione alle conoscenze della medicina orientale e in particolare all’utilizzo del Ginseng per sfruttarne le sue potenzialità: questa radice viene utilizzata come tonico per esaltare la vitalità, il vigore e la resistenza psicofisica allo stress della vita moderna.


La particolarità dei suoi poteri terapeutici sta nel dare beneficio all’intero organismo, portando armonia in tutto il corpo che si riflette nel miglioramento della salute mentale e fisica. In particolare, elimina la stanchezza mentale e fisica, riduce gli effetti dell’età e ha proprietà anti-tumorali. Inoltre, riduce gli effetti dello stress, migliora le performance, aumenta i livelli energetici e aiuta la memoria.


Quindi il Caffè al Ginseng è molto più di una pausa.. è un momento di puro benessere.
In questa ricetta originale, i principi tonici e stimolanti del ginseng si fondono con quelli del caffè, creando un morbido piacere irrinunciabile.                                                                                                                    

L'azienda Antonelli mi ha coinvolta in una bellisima iniziativa dedicata al Caffè al Ginseng attraverso la realizzazione di una ricetta dedicata che sarà raccolta in un ricettario ricco di consigli per alleviare la stanchezza e lo stress emotivo, che sarà distribuito nei bar che distribuiscono il Caffè al Ginseng Antonelli.



L'aroma che ho scelto per accompagnare in modo naturale e profumato al Caffè al Ginseng è la scorza del mandarino poichè è un'ottima fonte di vitamine e sali minerali, da cui ricaviamo enormi benefici per il corpo e per la mente!

Ingredienti:
500 ml di panna
125 ml di latte
10 g di Caffè al Ginseng Antonelli
3 tuorli d'uovo
6 g agar agar
150 g di zucchero
vaniglia in bacche q.b.
scorza di mandarini BIO q.b.

per ciascuna tazzina di Caffè al Ginseng:
100 ml di acqua calda
20 g Caffè al Ginseng Antonelli

Preparare una crema inglese con i tuorli, 80 g di zucchero, il latte, il Caffè al Ginseng e al primo bollore mescolare bene , togliere dal fuoco e aggiungere l'agar agar, lasciare intiepidire.


Montare la panna, verso la fine unire 70 g di zucchero. Amalgamare alla crema tiepida e mescolare bene. Prendere degli stampi a forma di stella e riempirli con la bavarese.

Mettere in congelatore dopo circa 6 ore sformare e decorare con la scorza dei mandarini.



Preparare il Caffè al Ginseng Antonelli  miscelando 100 ml di acqua calda, non bollente, con 20g di prodotto per ciascuna tazzina e con un montalatte creare una soffice schiuma.

Servire le bavaresi aromatizzate al mandarino con una squisita tazza di Caffè al Ginseng  per una pausa di intenso piacere.


Il mio consiglio antistress è praticare con regolarità uno sport che ci piace poichè è uno strumento fantastico per liberarsi dalle tensioni e aumentare la resistenza a nuove fonti di stress.
Inoltre aiuta ad eliminare i sottoprodotti metabolici che si accumulano nel nostro organismo, contribuisce anche a migliorare il tono dell'umore e a combattere la depressione, accresce l'autostima e migliora l'aspetto fisico.
L'importante è che lo sport che praticate sia fonte di relax e non di stress, che sia una sfida con voi stessi e non con gli altri, che sia fonte di aggregazione e non di isolamento.

Ringrazio Antonelli per avermi dato l'opportunità di partecipare a questa speciale inziativa!

Nessun commento:

Posta un commento